Home

Benvenuti nel sito del comitato Più Democrazia Veneto!

Siamo i promotori di una raccolta firme per una legge di iniziativa popolare sulla democrazia diretta, da portare in Regione Veneto.

Il nostro gruppo è formato da persone che da anni si occupano di questa materia a livello locale, ed abbiamo deciso che è giunto il momento anche per il Veneto di aggiornare la legge sulla partecipazione regionale, scritta nel 1973 ed ormai obsoleta.

La nostra proposta ricalca a grandi linee la legge popolare portata al Parlamento nel 2012 con il comitato “Quorum Zero Più Democrazia” e la proposta di legge regionale dell’associazione “Più Democrazia in Trentino“:
quorum zero, referendum confermativi e propositivi, dibattito pubblico, petizioni online, semplificazione amministrativa, democrazia digitale, informazione.

Abbiamo stilato una tabella di marcia per spiegare meglio i prossimi passi da fare:

  1. Contattare cittadini/associazioni/comitati/movimenti/partiti per chiedere l’adesione al comitato promotore. Trovare dei referenti per ogni città/zona che si occupino di gestire la raccolta firme. Se sei interessato contattaci attraverso questo modulo.
  2. Una volta raccolte le adesioni iniziali, ci sarà una riunione generale per conoscersi e firmare il foglio di avvio procedimento: sono le 50 firme necessarie per creare il comitato promotore (art. 3) ed avere l’aiuto da parte dell’ufficio legislativo della Regione Veneto per redigere il testo.
  3. Quando l’ufficio avrà dato il giudizio di ammissibilità positivo, ci verranno consegnati i fogli vidimati (art. 4) ed inizierà la raccolta delle settemila (7000) firme necessarie, in un tempo massimo di sei mesi. (art. 5)
  4. Una volta raccolti i moduli con relativi certificati elettorali, le firme verranno consegnate alla Regione ed, una volta verificato il numero e la validità delle firme, la proposta di legge verrà assegnata alla commissione competente (nel nostro caso, la numero 1).
  5. Il primo firmatario potrà poi partecipare ai lavori della commissione, assistito da 3 persone, fino al voto finale in aula, nei modi e nei tempi previsti nell’art.7.

Siamo aperti a qualunque cittadini, comitato, associazione, movimento o partito che voglia condividere l’iniziativa: per avere maggiori informazioni o per aderire, potete utilizzare questo modulo.

Ricordate: la democrazia non si insegna, si fa!

Annunci